Servizio SUAPE

Lo S.U.A.P.E. costituisce l’interfaccia unica per gli  imprenditori e cittadini che intendono avviare, ampliare, sviluppare, trasferire, rilevare un’impresa.
Si interessa del rilascio del titolo autorizzativo per l’esercizio delle attività produttive, fornisce chiarimenti sui requisiti, la modulistica, coordina i procedimenti e ne comunica l’esito in tempi rapidi e certi.

Lo S.U.A.P.E. è l’unico interlocutore dell’imprenditore e il privato cittadino

Lo S.U.A.P.E. ha adeguato le proprie procedure a quanto disposto dal D.P.R. n. 160/2010. Dal 29 marzo 2011 tutte le pratiche (corredate con i modelli allegati e i relativi elaborati) e le comunicazioni devono essere presentati, a pena di irricevibilità, esclusivamente in modalità telematica.
La Regione Sardegna ma messo a disposizione delle imprese e degli S.U.A.P. il portale http://www.sardegnaimpresa.eu/it/SUAP Accedendo alla sezione “Pratiche on line”, presente nell’home page, è possibile registrarsi nel sito e procedere all’inoltro delle pratiche.

Per avviare i procedimenti relativi alle attività economiche di competenza dello sportello gli interessati dovranno essere in possesso di una casela di posta certificata (PEC) e della firma digitale. In alternativa possono avvalersi, tramite conferimento di procura speciale, della casella di PEC e della firma digitale del proprio professionista. Per il conferimento della procura speciale è disponibile il modello allegato F 15.

Per scaricare la modulistica è necessario accedere al portale dedicato della Regione, dove, alla voce “Modulistica” vi sono le istruzioni per la compilazione, la DUA e i modelli necessari (Allegati).

A pena di irricevibilità:
•    la DUA, i moduli allegati e gli altri documenti devono essere in formato PDF, firmati digitalmente e inoltrati esclusivamente per via telematica (prioritariamente mediante accesso al portale regionale e, in alternativa tramite PEC);
•    in caso di interventi edilizi gli elaborati di progetto devono essere inseriti in formato DWF e deve allegato alla pratica il modulo ISTAT;
•    i “files” devono avere estensione p7m e devono consentire il caricamento nel sistema; in caso di conferenza di servizi, le marche da bollo devono essere assolte virtualmente con la compilazione del modulo “Istanza”.

Diritti di istruttoria
I pagamenti devono essere effettuati sul conto corrente bancario dell’Unione di comuni “Alta Marmilla”, le cui coordinate sono le seguenti:
IBAN IT 98 Y 01015 85550 000070188566.
Nella causale dovrà essere indicata la dicitura “Diritti istruttoria S.U.A.P.”

Importi
•    pratiche in immediato avvio: € 20,00;

•    pratiche in immediato avvio a 20 giorni: € 40,00;

•    pratiche agibilità: € 60,00.

•    pratiche in conferenza di servizi: € 90,00.

I pagamenti in favore di altri enti dovranno essere effettuati nei rispettivi conti correnti; le ricevute dovranno essere scansite e allegate contestualmente alla presentazione della pratica.

Comuni associati
Lo Sportello dell’Unione è attivo dall’1.09.2008. Usufruiscono del servizio 24 comuni associati:
•    n. 19 comuni dell’Unione “Alta Marmilla”: Albagiara, Ales, Assolo, Asuni, Baradili, Baressa, Curcuris, Gonnoscodina, Gonnosnò, Mogorella, Morgongiori, Nureci, Pau, Ruinas, Senis, Sini, Usellus, Villa s. Antonio, Villa Verde;
•    n. 5 comuni dell’Unione “Parte Montis”: Gonnostramatza; Masullas, Pompu, Simala, Siris.

Contatti